• Obiettivo "Zero Discrepancy"

    Assistenza per la gestione operativa delle Lettere di Credito

Obiettivo "Zero Discrepancy": assistenza per la gestione operativa delle Lettere di Credito

Lo Studio Del Sorbo propone un innovativo servizio di assistenza tecnica per la gestione operativa delle Lettere di Credito. Il servizio comprende:

• eventuale coinvolgimento nell’accordo commerciale fra le parti per definire, a monte, le caratteristiche della LC;
• analisi della LC e proposta delle eventuali modifiche;
• eventuale ricerca della banca confermante;
• produzione dei documenti di pertinenza del beneficiario dietro presentazione di fattura, packing list ed ogni altra utile informazione per produrre i documenti;
• relazione con enti terzi (spedizioniere, società di ispezione, ecc.) per la produzione dei documenti di loro pertinenza;
• preparazione di bozze di documenti da produrre a cura di enti terzi come CCIAA;
• analisi dei documenti prodotti da terzi (per es. Eur1, ATR, Certificati di Assicurazione, Certificati di Ispezione, ecc.) dove non è possibile produrre bozze di cui sopra;
• eventuale presentazione dei documenti in banca per conto del beneficiario;
• eventuale gestione del contenzioso con la banca in merito a discrepanze, normative, ecc.


Vantaggi:
- azzeramento delle c.d. discrepancy fee;
- minimizzazione delle commissioni bancarie;
- pagamenti certi e “on time”;
- riduzione della DSO (Days Sales Outstanding);
- ottimizzazione della tesoreria aziendale;
- ottimizzazione della relazione commerciale col cliente;
- ottimale gestione delle risorse umane interne, destinabili ad altre funzioni.

Funzionamento operativo:
- definito il credito, lo stesso viene validato dal consulente;
- il beneficiario spedisce la merce
- il beneficiario invia al consulente la fattura, il packing list ed eventuali informazioni ulteriori per produrre i documenti;
- il consulente prepara:

• un file pdf (comprensivo di eventuale “draft”, di extracopy dei documenti, di comunicazioni fax da inviare a terzi, ecc.) con tutti i documenti di pertinenza del beneficiario, nelle copie previste dal credito;
• eventualmente, il modello del Certificato di Origine da stampare sul formulario CCIAA;
• bozze dei documenti a cura di terzi (documenti di trasporto, dichiarazioni, ecc.)
• il mandato con cui portare i documenti in banca.

- Il beneficiario riceve una comunicazione di istruzioni per il corretto utilizzo del credito a mezzo email/Pec con mandato – da riportare su propria carta intestata – file pdf con i documenti di pertinenza da stampare e firmare. Il beneficiario riceve i documenti originali dagli enti terzi e consegna i documenti in banca.

Case study 1

Case study 2